Crea sito

Call Of Duty League Commutazione struttura per stagione inaugurale

La Call of Duty League ha annunciato che sta cambiando il formato della sua stagione inaugurale sotto una nuova struttura, un interruttore in ritardo che lo vedrà tornare a un modello basato su un torneo usato in precedenza. Activision Blizzard è passato a un modello in franchising basato su città per il CDL e, come parte di ciò, tutte le squadre dovevano ospitare eventi delle serie casalinghe dove alcune, ma non tutte, delle 12 squadre si sarebbero giocate a vicenda. Tuttavia, la lega è stata sottoposta a un certo controllo da parte dei fan e dei membri del settore perché il nuovo modello avrebbe visto alcune squadre volare non solo attraverso gli Stati Uniti, ma anche a Londra per i giochi a serie singola.

La lega non ha ancora pubblicato un nuovo programma, ma ora ha annunciato che a partire dal secondo weekend della serie casalinga a Londra a febbraio, farà il passaggio a un sistema in cui tutte le squadre si sfideranno ad ogni evento in un torneo. Il fine settimana di lancio a Minneapolis alla fine di gennaio rimarrà con il formato originale di matchup predeterminati. Non è chiaro quanti eventi delle serie domestiche si terranno ora nel ’20, ma si prevede che saranno meno di quanto inizialmente previsto.

Il programma originale prevedeva 26 partite per 28 settimane, con squadre che giocavano 5 su 5 con il gioco Call of Duty: Modern Warfare su PS4. Molte delle squadre CDL sono anche di proprietà di gruppi che hanno squadre Overwatch League , e con OWL che si sta anche spostando sul suo modello completo di casa nel ’20, una fonte ha detto che alcune squadre stavano diventando sopraffatte dalla prospettiva di ospitare eventi per entrambi i campionati per prima volta l’anno prossimo. La fonte ha affermato che ha quindi senso passare a questo sistema per il ’20 per dare ai team più tempo per preparare le loro operazioni e il personale. Il commissario CDL Johanna Faries ha affrontato le modifiche in un post sul blog .