Crea sito

Desolation club Vol. 1 – Recensione

Desolation club Vol. 1 – Recensione

Cinquecento anni nel futuro la Terra è un luogo ostile, privo di gravità e completamente desolato. Il genere umano, ormai mutato, sopravvive in sparute città sotterranee. Cinque adolescenti fuggono da una di queste città e da ciò che rimane della società. Vanno alla ricerca di una nuova casa ma, soprattutto, di un loro posto nel mondo, liberi da ogni vincolo e minacciati dalla nuova e violentissima natura che cresce sulla Terra.

DESOLATION CLUB, scritto da Lorenzo Palloni (LA LUPA, INSTANTLY ELSEWHERE e vincitore dei premi Boscarato e Gran Guinigi come miglior sceneggiatore proprio per LA LUPA, qui la nostra recensione) e disegnato in modo straordinario da Vittoria ‘VicMac’ Macioci, è un eccezionale racconto d’avventura in due parti, ma anche una riflessione sull’adolescenza e la libertà di scelta.

Riuscite ad immaginare che apparentemente, di punto in bianco, la gravità terrestre svanisca completamente portandosi con sé nell’infinito qualsiasi forma di vita o sradicando qualunque cosa? Ad aiutarci a comprendere questo enorme disagio apocalittico, edito dalla saldaPress, troviamo Desolation Club di Palloni e VicMac.

La storia è molto interessante e mischia una serie di elementi che Lorenzo Palloni gestisce egregiamente: un gruppo di ragazzi con tutti, se non di più, i problemi adolescenziali, una società opprimente in un futuro indubbiamente distopico. Il ritmo è ben delineato e deciso, non ci sono cali di tensione. Anzi, totalmente il contrario! Ogni pagina è ricca di succulenti momenti che fanno rivivere – a tratti – altre opere più orientali.

Ciò che ne viene particolarmente evidenziato è tutta la storia che gravita attorno al degrado civico, famigliare e della società in todo. Un fuggire, uscire da una sorta di consociazione che ha seminato tutti gli aspetti negativi che si possono formare in una comunità.

I disegni di Vittoria Macioci sono moderni, accattivanti e particolari. La ricerca e il lavoro sui personaggi, che siano principali o secondari, in tutto il loro insieme, risultano incantevoli. Ognuno di essi ha delle caratteristiche ben delineate e qualcosa che li contraddistingue così che, il comparto visivo, risulti come un sorta di chiara simmetria di assortimento disuguale. Questo vale per tutto l’intero cast.

In conclusione, Desolation club Vol. 1 è sicuramente una lettura molto interessante. Un opera particolare che si dimostra molto più complessa di quello che vuole apparire. A tratti un po’ difficile da capire. La narrazione di Palloni si (ri)conferma essere senza ombra di dubbio alcuno, a livelli d’autore internazionale. I disegni di Macioci spiccano in tutto il loro splendore ricchi di particolarità. Aspettando con trepidante attesa il Vol. 2 (che arriverà a breve), questo primo incontro con Desolation Club è stato amore a prima vista.

VOTO
  • Desolation-club.-Vol.-1
  • Desolation club. Vol. 1.1
  • Desolation club. Vol. 1.2
  • Desolation club. Vol. 1.3
  • Desolation club. Vol. 1.4

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine social al Facebook Playgamesitalia e su InstagramTwitter Telegram per non perdervi mai nulla!!!