Crea sito

Fire Force – Recensione

Fire Force 1

Fire Force – Recensione

“Persone avvolte dalle fiamme… è il misterioso fenomeno della “combustione umana”. Per far fronte alla minaccia dei mostri di fuoco è stata creata la Fire Force!”

Fire Force o En En no Shōbōtai (secondo il titolo originale L’ardente Brigata Pompieri), manga di Atsushi Ōkubo, già autore di Soul Eater. Fire Force in Giappone è edito da Weekly Shōnen Magazine dal 23 Settembre 2015 con 22 volumi in corso, in Italia il manga è pubblicato dalla Planet Manga (Panini Comics) dal 2017 al prezzo di 4.50€ con il classico formato tankōbon distribuito sia in edicola che in fumetteria.

Chi è Atsushi Ōkubo

Nato nella prefettura di Tokyo (Giappone) nel 1979, Atsushi Ōkubo lo potete considerare  un autore relativamente nuovo con pochi manga all’attivo. Fu l’assistente per due anni di Ayamine Rando per il manga Get Backers.

Ha esordito nel mondo dei fumetti giapponesi con la sua prima Opera “Soul Eater” realizzata dalla Square Enix, che all’epoca ha saputo conquistare il pubblico italiano con una storia innovativa. Nel 2008, il manga di Soul Eater divenne anche una serie anime della durata di 51 episodi che però, ad un certo punto, prese una strada diversa andando ad una sua propria conclusione.

La versione cartacea propone una storia davvero di qualità; sua unica pecca, come spesso accade in Giappone, è stata la chiusura della serie prematura, dato il poco successo in patria che costrinse il mangaka a dover stringere i tempi sulla sua fine, portando il tutto ad un finale frettoloso e approssimativo che lascia il lettore con una mancanza di qualcosa. Probabilmente con Fire Force l’autore cerca la sua rivincita.

Per l’uscita del primo volume è stata realizzata anche una versione speciale, una Variant Edition con copertina olografica argentata.

Un mondo di fuoco…

La storia vi vede catapultati nell’anno 198 dell’Era del Sole in una Giappone di un futuro imprecisato, che potete vedere quasi come un universo parallelo in cui eventi catastrofici hanno cambiato totalmente il mondo, facendo sparire interi continenti. In questo futuro in Giappone si è dato vita all’Impero di Tokyo, il centro nevralgico di tutto.

In questo universo, la presenza di numerosi casi di combustione umana plasmano dei mostri chiamati “Incendiati” che creano grandi disagi alla città. Protagonisti della storia sono una brigata di Pompieri che hanno il compito di eliminare, o per meglio dire “Esorcizzare” queste creature.

Tokyo è difesa da diverse brigate di pompieri, ognuno con i propri capitani e sottoposti con compiti specifici come un vero esercito, tra cui uno dei più importanti: le suore, capaci di liberare le persone da questo mostro di fuoco con un mix di religione allo stremo della pericolosità.

Farete conoscenza soprattutto della brigata Numero 8 creatasi da poco il cui compito è quello di sorvegliare le altre brigate, qui conoscerete il protagonista  il neo assegnato Shinra Kusakabe, pirocinetico di terza generazione.

Shinra è ragazzo con un sorriso demoniaco per cui viene discriminato e con dei poteri di controllo delle fiamme che si sviluppano dalle estremità inferiori. Dopo aver subito da piccolo un grave trauma e aver perso la sua famiglia a causa di un incendiato molto particolare, decide di arruolarsi con l’obiettivo principale di trovare il mistero di questi mostri e vendicare la sua famiglia il suo grande sogno è diventare un eroe.

L’ottava brigata i pompieri più simpatici di Tokyo

In questo primo volume farete conoscenza di tutti i vari personaggi:

  • Shinra Kusakabe: il protagonista che ha il potere di sviluppare fiamme dai piedi, abilità chiamata Impronta del Diavolo che gli permette di aumentare la forza delle gambe;
  • Akitaru Obi: il capitano che tiene unita l’ottava brigata. È privo di poteri ma il suo corpo è stato intensificato da un duro allenamento.
  • Maki Oze: esperta di arti marziali, crea palle di fuoco viventi usate come proiettili;
  • Iris: la suora della chiesa del sacro Sole, capace di purificare gli Incendiati con un requiem;
  • Takehisa Hinawa: il tenente del gruppo che manipola le fiamme attraverso le armi;
  • Arthur Boyle: una nuova recluta, un po’ donnaiolo con il potere di creare una vera spada chiamata Excalibur.

La cosa interessante è come l’autore, anche se non vi è una vasta tipologia di poteri, riesce a sfruttarli secondo delle caratteristiche specifiche ad personaggio.

  • Prima Generazione: individui che sono stati infestati per primi e sono diventati esseri di fuoco;
  • Seconda Generazione: persone che hanno adottato la combustione umana spontanea e hanno l’abilità di manipolare le fiamme esistenti creando un effettivo contrattacco;
  • Terza Generazione: un gruppo di individui che hanno adottato la combustione umana spontanea e, invece di diventare Infernali, hanno risvegliato l’abilità di generare le fiamme dalle parti del corpo.

Recentemente è stata proposta anche la Discovery Edition del primo volume al prezzo speciale di 1€ per far conoscere il manga a chi non lo seguiva.

Brucerà prima la terra o questi strani fenomeni?

La tipica arte di Ōkubo

Disegni classici degli shounen, dove si vede l’impronta dell’autore che richiama i suoi lavori passati, nello stesso stile di Soul Eater. Allo stesso tempo, molto tondeggianti e più precisi, dove si denota una piccola evoluzione dello stile pop precedente.

Non mancherà la giusta dose di Ecchi nella figura femminile. A fine di ogni volume troverete una comica post fazione a fumetti con protagonista l’autore e la scheda di un personaggio che ha avuto un ruolo chiave all’interno dell’albo.

I pompieri di Fire Force non solo su carta ma anche in TV

Dalla serie di Fire Force, è stata realizzata anche una versione animata (qui il Trailer). Un episodio venne censurato a causa di vari cambiamenti adottati dopo l’incendio della Kyoto Animation avvenuto nel Luglio del 2019. In Italia, l’anime è stato distribuito da Yamato Video su Man-ga, (Sky).

Fire Force, con il primo volume questa volta (nonostante spesso sia solo di presentazione), il lettore riesce direttamente ad essere spinto al centro della storia e dell’azione. Un manga che, come pochi, coinvolge sin da subito e che mantiene la sua cadenza con i volumi successivi. A differenza dell’inizio di Soul Eater che dava solo un incipit della storia facendo vedere i vari personaggi presenti all’interno. In definitiva, una storia che entra a forza nel cuore.

VOTO

(compralo su Amazon.it)

  • Fire Force 1

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine social Facebook  e InstagramTwitter Telegram per non perdervi mai nulla! Playgamesitalia