Crea sito

God of War – Il bello deve ancora venire…

God of War, best Game of the Year 2018, ha ricevuto ampi consensi dalla critica. Tra i suoi tanti successi sicuramente quello più in evidenza è il modo in cui Santa Monica ha portato ampie sfumature nel profilo di Kratos, un personaggio che negli anni è sempre stato accostato semplicemente ad un avatar di pura rabbia e furia sanguinaria. Nel pseudo-reboot per PS4, Kratos, si assume la responsabilità della paternità, così facendo è costretto a prendere decisioni che mettono suo figlio, Atreus, davanti a se stesso.

In queste ore sono arrivate nuove rivelazioni da parte del direttore e regista di God of War, Cory Barlog, che ha dichiarato – in un’intervista – che, nell’acclamato gioco, il bello deve ancora venire… Barlog continua spiegando che; le Lame del Caos sono state inserite per omaggiare i fan di vecchia data, ma il loro scopo è molto più importnte. Infatti, a quanto pare, le iconiche lame del nostro Spartano, servono soprattutto ad uno scopo narrativo particolarmente cruciale. 

“Molti non sanno che gran parte del gioco è stato costruito su questa rivelazione, questa consapevolezza da parte di Kratos di un’importanza superiore delle sue lame… un inizio, una fine, quasi come a chiudere un cerchio…”.

Al solito molto enigmatico… Certamente queste dichiarazioni hanno fatto drizzare le antenne non solo ai fan di vecchia data. Delle parole che ci fanno certamente salire l’hype a mille e ci fanno attendere in trepidante attesa il prossimo God of War.