Crea sito

Hikari-man 2 – Recensione

Hikari-man 2 - Recensione

“Hikari-man 2. Hikari può viaggiare attraverso i cavi elettrici e manifestare a distanza un corpo di pura energia. Benchè in possesso di simili abilità, è stato picchiato e umiliato da alcuni compagni di scuola. Che sia arrivato il momento di sfruttare i nuovi poteri per vendicarsi?”

Questo mese, tra i consueti acquisti Panini Comics (Planet Manga) troviamo anche Hikari-man 2, nuova opera di Hideo Yamamoto, già creatore di Homunculus e Ichi The Killer.

 Nel volume precedente avevamo lasciato il protagonista, Hikari Shirochi, mentre subiva atti di bullismo da parte di alcuni compagni di scuola, tutto questo dopo l’incidente che aveva fatto evolvere la sua particolare sensibilità elettrica in un potere che lo aveva reso capace di entrare nel sistema elettrico e di spostarsi con semplicità nello spazio.

…il secondo volume…

In questo secondo volume nascono in lui nuovi sentimenti, rabbia e voglia di vendicarsi che prima non avrebbe mai potuto soddisfare. Inizia così la caccia ai suoi aguzzini ma riuscirà ad usare i nuovi poteri per attuare la sua rivincita? Non tutto andrà secondo i piani. ci sarà la comparsa di nuovi personaggi buoni e cattivi che vanno ad arricchire il mondo di questo fumetto.

Spicca tra tutti un membro della Yakuza, Daya, nonché maestro dei teppisti che bullizzano Hikari. Daya, affiliato alla malavita, si impegnerà nella ricerca di Hikari, in quanto pensa che l’uomo di luce, il nostro malaugurato eroe nello stato elettrico, dia la caccia a lui. Parte centrale della storia vedrà anche l’aumento di consapevolezza dei poteri da parte del protagonista che pian piano, con prove ed errori, capirà come controllarli al meglio.

Il risultato finale è un carico d’azione che dominerà la storia. In alcuni punti troveremo assenza di testo che però riesce a ben bilanciarsi con le parti discorsive. Questo anche grazie alla maggior foliazione del volume rispetto a quello precedente. La trama di base prende pian piano una forma seppur ancora poco delineata.

Disegni fini e interessanti, molto curati rispetto ai soliti manga, mantenendo uno standard alto degno dell’autore che questa volta decide di dedicarsi alla cura delle componenti elettroniche e del sistema circolatorio umano, trasformandolo in un carico di elettricità.

Il manga offre una bella prospettiva sul tema supereroistico in chiave giapponese, alla fin fine forse Hikari è l’eroe che tutti vorremmo essere.

VOTO