Crea sito

Shanghai Stadium ospiterà i mondiali di League of Legends 2020

Riot Games ha rivelato che le finali dei prossimi campionati mondiali si terranno allo stadio di Shanghai. La sede polifunzionale da 56.000 posti viene utilizzata principalmente per le Super League cinesi e le partite di calcio internazionali.

Lo stadio di Shanghai ospiterà i mondiali di League of Legends nel 2020

L’ultimo torneo è arrivato in Cina nel 2018, concludendo allo stadio nazionale di Pechino.

Dopo la conclusione dei campionati mondiali di League of Legends di quest’anno, l’editore Riot Games ha rivelato che le finali del prossimo anno si terranno allo stadio di Shanghai. La sede polifunzionale viene utilizzata principalmente per le partite di calcio nazionali e internazionali e può ospitare oltre 56.000 persone.

Questa sarà la prima volta che l’evento tornerà in Cina dal 2017. Quell’anno, le finali hanno riempito oltre 44.000 posti nello stadio nazionale di Pechino (noto anche come “Nido degli uccelli”).

John Needham, capo globale degli Esports per Riot Games, ha detto:

Il nostro sport è lo sport numero tre in Cina in tutti i settori demografici

Le posizioni per le fasi di gruppo e playoff non sono state ancora rivelate. La League of Legends Pro League (LPL) della Cina è unica tra le 13 competizioni regionali, in quanto diverse squadre giocano fuori dai loro stadi di casa, piuttosto che solo nello studio centrale. Needham ha dichiarato che la società è ancora indecisa se utilizzerà queste sedi per il torneo.

Abbiamo cinque città in tutta la Cina che possono ospitare le partite LPL da sole. Lo espanderemo l’anno prossimo a sei. Espanderemo anche il campionato da 16 a 18 squadre. Sarebbe naturale sfruttare una parte di tale infrastruttura, ma stiamo ancora elaborando quei piani.

Nel corso dell’ultimo anno, il governo di Shanghai ha lanciato una serie di iniziative progettate per far crescere il mercato locale degli Esport, tra cui un sistema di licenze per giocatori, standard per la costruzione di sedi per Esport e oltre $ 700 milioni di dollari in finanziamenti del governo centrale per sostenere la regione.

Riot Games appartiene interamente al conglomerato cinese Tencent Holdings . Quest’anno le due società hanno creato la loro joint venture per gli Esports, TJ Sports , per gestire l’organizzazione dei tornei, la gestione dei talenti e le sedi degli Esports di League of Legends nel paese.

Needham, ha affermato:

Naturalmente,  LeagueofLegends e LPL sono marchi di lifestyle ora in Cina. A questo punto abbiamo più spettatori di quanti ne abbiamo in Cina. Lo sport è cresciuto oltre il gioco.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.