Crea sito

Smokin’ Parade – Recensione

Smokin' Parade

Smokin’ Parade – Recensione

Dai creatori di Deadman Wonderland arriva una nuova serie, che si prospetta essere cruenta, viziosa e violenta. Stiamo parlando di: Smokin’ Parade.

La storia segue Kakujou Youkuo, un quindicenne che vive in un mondo apparentemente normale in cui le conoscenze e le tecnologie mediche sono avanzatissime, ed è possibile effettuare il trapianto di qualsiasi organo.

Coloro che riescono a fare tutto ciò sono chiamati Ame no tori (Pioggia di uccelli) ma pare che in realtà queste tecnologie mediche possano rivoltarsi contro la stessa umanità, poiché coloro che vengono sottoposti a certi trattamenti vengono trasformati in macchine assassine. Una squadra speciale detta Jackalope è stata creata per distruggerli prima che possano portare ulteriore morte e devastazione. Così inizia la nuova vita di Youkuo…

Quando Planet Manga annunciò qualche anno fa, Deadman Wonderland (una serie di cui mi ero molto affezionato), ero entusiasta. Immaginate il mio hype, adesso, con questa serie “nuova” creata con lo stesso team creativo ovvero; Jinsei Kataoka alla storia, e Kazuma Kondo ai disegni.

Una delle prime cose che potrete notare già nel primo volume di Smokin’ Parade sono sicuramente le varie influenze con Deadman Wonderland. Infatti, anche in tutta questa serie, troverete molta “energia” similare all’opera precedente.

Tuttavia, Smokin’ Parade inizia con la stessa forza del suo predecessore. Per quanto riguarda la trama, in tutti e 7 i volumi (7 in Italia, 8 in patria, in corso…), capitolo dopo capitolo verranno aggiunti elementi che rendono l’opera affascinante. I ritmi decisi, la narrazione galoppante e la splendida caratterizzazione dei personaggi, che crescono di spessore con l’andare avanti della storia grazie ad una caratterizzazione ben delineata, rendono l’intera opera degna dell’acquisto.

Ma se il comparto narrativo viene introdotto in modo altamente adeguato grazie ai piccoli e variegati dettagli presenti nella trama (che continuano a saltare fuori e che vanno a formare una configurazione ben precisa), il comparto grafico non è da meno. Particolarmente meticoloso! Anche nei disegni, noterete lo stile alla Deadman Wonderland che accompagna una storia, sì violenta e a dir poco surreale, ma avvincente e straordinaria.

Da tenere presente che, Smokin’ Parade edito in Italia dalla Planet Manga, non è un titolo per tutti. Possiamo definire l’opera come adatta (e che può essere apprezzata maggiormente e soprattutto) solo da un pubblico “maturo”.

Smokin’ Parade è sicuramente un power-up per il team creativo. Uno storytelling deciso che si mixa ad un flusso artistico che farà breccia nei vostri cuori. Vi sorprenderà, rendendo l’opera un’affascinante e deliziosa sorpresa che non si limita solo ad intrattenere.

In conclusione l’opera, al momento, non è mai noiosa in nessun punto. Con un tono estremamente – e volutamente – esagerato, capirete già dalle prime pagine che questa è una storia viscerale, cruenta, sanguinaria e selvaggia. L’arte di Kazuma Kondou, infatti, è perfetta per questo lavoro.

Ad ogni volume troverete ottimi presupposti che metteranno le basi per quello che avverrà successivamente e soprattutto, le stesse, vi invoglieranno ad acquistare il volume successivo. Attraverso varie chiavi di lettura, che si uniformano a strati assieme ai bellissimi disegni, rendono in maniera totalitaria Smokin’ Parade, un opera all’altezza delle più blasonate del genere. Tutto questo nonostante la crudezza del racconto! Una sorpresa che sarà gradita a tutti gli appassionati e non. Una sorpresa assolutamente da scoprire!

VOTO

(compralo su Amazon.it)

  • Smokin' Parade

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine social Facebook  e InstagramTwitter Telegram per non perdervi mai nulla! Playgamesitalia