Crea sito

Spider-Man 3: Linea di Sangue – Recensione

Oggi, Playgamesitalia, vi propone la recensione del terzo numero della serie di Spider-man creata da J.J. Abrams e il figlio Henry, edita in Italia dalla Panini Comics.Tutto questo avviene con po’ di ritardo, visto che ci sono stati dei problemi anche negli States.

Continua in quasi contemporanea con gli States la miniserie evento! Testi del regista creatore di Lost e di Star Wars: L’ascesa di Skywalker! Ben Parker affronta il suo destino di figlio dell’originale Spider-Man! Mentre incombe la minaccia di Cadaverico, entra in scena Marker!

Questo volume, che ci porta a metà della “saga” è interpretato artisticamente da Sara Pichelli.

Ricordiamo ai lettori, che ci troviamo su una Terra creata appositamente per questa storia, la Terra-TRN759.

L’albo è intitolato in Italia: La preda di Cadaverico.

Prima di iniziare vi consigliamo di leggere le recensione dei volumi precedenti, cliccando QUI.

La storia si apre con un classico litigio padre-figlio, ma con un’intrusione inaspettata che porterà alla cattura di Peter da parte di Cadaverico.

Dopo questo avvenimento, Ben colto dalla paura per la scomparsa del padre, si rivolge, insieme a Faye, all’unica persona che pensa lo possa aiutare: Tony Stark!

Quest’ultimo, oramai invecchiato e costantemente ubriaco, sembra essersi nascosto in un bunker sotterraneo, dopo che sembra essere successo qualcosa anche agli Avengers di questa Terra.

Qui, Ben viene a conoscenza di un progetto sperimentale a cui partecipò anche suo nonno, e che, a quanto pare sia collegato al loro sangue…

J.J. Abrams, insieme al figlio, dimostra ancora una volta di essere un’abile sceneggiatore. Il fumetto, infatti va oltre i soliti canonici fumettistici, visto che in ogni numero abbiamo la giusta quantità si suspense e azione. I due sceneggiatori riescono a rivelare i dettagli al momento giusto, facendo accrescere la voglia di saperne di più nei lettori.

Vengono introdotti anche nuovi personaggi, come Riri Williams. L’introduzione di nuovi personaggi e la capacità di diversificare rispetto alle tradizionali saghe Marvel, rende questa serie fresca e accattivante. Si può notare come in pochi albi, siano stati capaci di creare un universo in grado di stare in piedi sulle proprie gambe e di destare la curiosità dei lettori.

Sara Pichelli, lavora egregiamente anche in questo albo. I disegni – moderni e attuali – risultano essere adatti a questa storia. Il tratto lineare riesce a definire in ogni tavola le emozioni dei vari personaggi. Tutto si amalgama alla perfezione anche grazie ai colori. Il risultato finale è una storia davvero moderna ed avvincente, carica di azione e suspense, quasi come in un film.

Ci vorrà qualche mese prima di poterci accingere alle battute finali della “saga”. Noi non vediamo l’ora di sapere come si concluderà quest’opera, e lo faremo portandovi anche le nostre recensioni!

VOTO

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine social Facebook  e InstagramTwitter Telegram per non perdervi mai nulla! Playgamesitalia

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.