Crea sito

Star Trek: Picard – Recensione del secondo episodio

Maps and Legends, questo è il titolo del secondo episodio della serie Star Trek: Picard. In questo episodio si può notare un evidente collegamento con il finale di The Next Generation e riguarda le condizioni di salute di Jean-Luc Picard.

La sindrome irumonica, come molti fan della saga già sanno, è una malattia immaginaria nominata anche nell’episodio finale di The Next Generation, All Good Things, dove Picard aveva incominciato ad avvertirne i sintomi costringendolo ad abbandonare la sua nave e ritirarsi in vita privata. Nonostante la diagnosi affrettata, il dottor Cusher era tornato a ribadire che il comandante aveva un’anormalità nel lobo parietale.

Nella seconda puntata di Star Trek: Picard, vi troviamo anche una sconvolgente rivelazione alla condizione di salute del personaggio. Picard deve infatti fare una visita d’Idoneità e, sebbene dichiarato idoneo per tornare operativo, il dottore si presenta da lui con cattive notizie, dicendo che il problema è peggiorato ed appare una malattia neurologica terminale. Facendo riferimento al dottor Cusher, Picard afferma che gli era stato assicurato che l’anormalità non era nulla di grave.

Che si tratti della sindrome irumodica non è totalmente chiaro, ma il dottore sottolinea l’incurabilità della malattia, anche se alcuni sintomi possono essere trattati. La malattia dovrebbe presentarsi con sbalzi di umore e progressiva perdita della memoria.

Per ultimo, ma non meno importante, in questo episodio ritroviamo anche una civiltà aliena nota ai fan della saga.

Continuate a seguire le nostre news, sulle pagine social al Facebook Playgamesitalia e su InstagramTwitter Telegram per non perdervi mai nulla!!!