Crea sito

Terminator #1 – Recensione

In concomitanza all’uscita nelle sale di “Terminator: Destino Oscuro”, la casa editrice Saldapress pubblica il mensile Terminator #1 – 2029 – 1984, primo di tre volumi. Ecco a voi la recensione di Terminator #1.

Terminator #1 – Copertina

La storia di Terminator: 2029-1984, collega il futuro ed il passato della saga cinematografica action/sci-fi creata da James Cameron nel lontano 1984. In questo primo volume la narrazione si svolge nel 2029 a Pasadena Uno, colonia di sopravvissuti facente parte della resistenza. Tra i protagonisti ritroviamo Kyle Reese, sergente della divisione Tech-Com, tornato da un lungo viaggio alla colonia. Purtroppo per lui, però, i guai lo seguono: dopo pochi istanti dal suo arrivo un esercito di nuovi cyborg attacca la colonia. In poco tempo la base viene evacuata, ma le perdite sono ugualmente numerose. Mentre fuggono, un problema al pulmino dei nostri protagonisti li costringe a proseguire a piedi. Nel cammino troveranno altri cyborg ad aspettarli, ma questa volta giunge in loro soccorso la “compagnia Yankee” dei ribelli, il cui scopo è uccidere macchine.
Da questo incontro avrà inizio una curiosa storia che vedrà il suo cuore nel prossimo numero.

Il racconto è fluido e si sposa perfettamente con le tavole disegnate da Andy McDonald, le sequenze d’azione sono ben esaltate e per nulla rigide. Anche i dialoghi sono molto ben costruiti e curati, maturi e con qualche battuta per sdrammatizzare, senza eccessi. In un mondo che pare aver perso ogni tipo di umanità, c’è ancora qualcuno che cerca il calore delle persone, dei legami, qualcuno che pensa ancora a salvare il prossimo e non solo sé stesso.

Tavole di Terminator #1

I colori di Dan Jackson sono definiti e marcati. Il paesaggio che fa da contorno alle vicende è ben amalgamato, oscuro di notte, chiaro di giorno. Le sequenze che avvengono nel paesaggio innevato con relativa azione sono quelle che ho più apprezzato, chiare, luminose, decise e marcate. L’atmosfera steampunk è viva e si respira di tavola in tavola.

Terminator 2029 – 1984 inizia molto bene, riprendendo quelle atmosfere create da Cameron con il film del 1984, fedele in molte cose alla sua origine, ci riserverà sicuramente grandi soddisfazioni con i prossimi numeri.

Ricordo che il secondo numero sarà disponibile in edicola e in fumetteria a partire dal 24 novembre! Un appuntamento da non mancare assolutamente, soprattutto se si è fan del noto Franchise e della fantascienza! Ciò che questo volume promette è una totale immersione nella fantascienza steampunk.

Ricordate di seguirci sui nostri Canali Social:
Telegram
Instagram

Voto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.