Crea sito

The Last Of Us Parte 2 – Ecco cosa sappiamo

Cinque anni dopo il loro pericoloso viaggio attraverso gli Stati Uniti post-pandemici, Ellie e Joel si sono stabiliti a Jackson, in Wyoming. Vivere in una fiorente comunità di superstiti ha consentito loro di lavorare in pace e in stabilità, nonostante la costante minaccia degli infetti e di altri superstiti ancora più disperati.

A seguito di un evento violento che interrompe questa quiete, Ellie si imbarca in un viaggio senza sosta per farsi giustizia e trovare finalmente l’agognata tranquillità. Mentre cerca i responsabili, si scontra con le devastanti ripercussioni fisiche ed emotive delle sue azioni.

La brutalità sarà al centro della storia in The Last of Us Parte 2

La post-apocalisse di The Last of Us vede il mondo gettato nel caos da un virus che trasforma gli umani in macchine per uccidere facendo crollare quasi tutta la civiltà. Sulla scia di quell’evento, ogni giorno diventa una lotta per la sopravvivenza, sia contro gli infetti che altri esseri umani che sono disposti a uccidersi l’un l’altro solo per sopravvivere. Combattere “gli altri” era una parte importante di The Last of Us e, nella parte 2, Ellie , a quanto pare, si lancerà alla ricerca di vendetta contro altri sopravvissuti.

Durante l’evento Sony a Los Angeles, molte testate giornalistiche a tema, hanno avuto la possibilità di assaporare ben due ore di The Last of Us parte 2 e durante la sessione, Ellie si è trovata ad uccidere molte persone, insomma sembrava essere la crociata personale di EllieNaughty Dog non ha fornito i dettagli delle sue motivazioni, ma la prima scena è stata tutta incentrata sul rapporto di Ellie con Dina, la sua migliore amica( o più). Infatti, l’ultima volta abbiamo visto Dina nel trailer dell’E3 2018 di Naughty Dog, che mostrava le due condividere un bacio durante una danza nella loro relativamente sicura città di Jackson, Wyoming. Alla fine della nostra sessione dell’anteprima mostrata a LA, la relazione tra Ellie e Dina era diventata una storia d’amore.

Durante l’evento, la scrittrice Neil Druckmann ha detto che un evento terribile spingerà Ellie a rintracciare un gruppo di sopravvissuti per esigere la sua vendetta  (Infatti il trailer più recente implica che l’evento è qualcosa di molto brutto legato a Dina). Per la maggior dell’anteprima, i fortunati giocatori, hanno dichiarato che la prima sezione della demo sembrava molto simile al suo predecessore con un sacco di furtivamente e tante uccisioni d’infetti etc

Riportando sempre l’esperienza di chi ha avuto tra le mani questa demo, capire come usare l’ambiente a proprio vantaggio e distrarre i nemici con bottiglie e mattoni lanciati è ancora essenziale. E come al solito, essere individuato trasforma l’approccio lento e furtivo in un incubo da brivido. The Last of Us era essenzialmente un’esperienza cooperativa tra Joel ed Ellie che lavoravano insieme, e nella prima scena di questa parte 2, ogni incontro di combattimento ha vede Ellie lavorare con Dina

Il co-regista Anthony Newman ha detto che Naughty Dog ha ampliato le capacità degli alleati.

Nel primo, Ellie risultava giovane e meno esperta e per lo più veniva mantenuta fuori dal combattimento, Nella Parte 2 a quanto pare, assisteremo all’evoluzione del personaggio con entrambi (Dina compresa) esperte. Quindi, Dina sarà un’alleata più attiva su cui potremo contare. Eseguirà le – sue – uccisioni furtive, per esempio, è sarà utile negli scontri diretti. Ovviamente, la partecipazione attiva di Dina al combattimento, aprirà anche la strada a ulteriori considerazioni strategiche.

Uccidere in nome di…

La seconda sezione della demo di LA, a quanto pare sarebbe stato un livello che si concentrava (ancora) principalmente su combattimento, azione furtiva e fabbricazione di elementi. È iniziato con Ellie da sola a Seattle, in una ex zona di quarantena che è stata “ripulita” da un gruppo militante chiamato i Lupi. Druckmann descrisse il gruppo come dei nazi xenofobi, che uccidendo i trasgressori a prima vista.  L’obiettivo di Ellie sarebbe quello di trovare Tommy, il fratello di Joel, intrappolato a Seattle mentre viene cacciato dai Lupi.

Le nuove abilità di Ellie, nella Parte 2, saranno contrastate principalmente da nemici più intelligenti che si lavoreranno di più insieme per farla uscire allo scoperto. Una delle più grandi aggiunte sono i cani che fiutano e attaccano (i Lupi li impiegano per trovare i trasgressori). Come ha spiegato Newman, i cani cambiano significativamente il gameplay perché costringono Ellie a essere molto più mobile e reattiva. Non potrete quindi soffermarvi troppo a lungo. Ellie lascerà dietro di sé una scia di profumo mentre si sposta e se i cani la fiutano, possono iniziare a seguirla. Potrete vedere i nemici dietro i muri e ostacoli grazie alla modalità ascolto. Questo per darvi il ​​senso del percorso dei cani prima che vi trovi. Per eliminare i cani basterà distrarli lanciando qualcosa o rimanendo in movimento fino a quando la pista non si dissipa. 

Come nel primo gioco, Naughty Dog pone grande enfasi sui colpi di scena di forte impatto in stile quasi horror, e le battaglie di Ellie saranno ancora di più enfatizzate.

Naughty Dog ha anche aumentato la brutalità psicologica della lotta in un altro modo più tematico: ogni nemico umano verrà nominato, quindi i personaggi si chiamano l’un l’altro per nome mentre discutono o gridano ordini. Uccidendone qualcuno i suoi amici chiameranno il loro nome con angoscia. Lo stesso vale per i cani; sembra che sentiremo molte grida dolorose da parte dei proprietari di cani mentre ci troveremo ad uccidere i loro compagni. Udire i nemici reagire al dolore emotivo (oltre al dolore fisico) è un’aggiunta sconcertante che Newman, ha detto, enfatizza la spinta tematica di base della serie – ed è pensata per essere inquietante.

Adattamenti

Il crafting sarà ancora una parte importante in The Last of Us Part 2, sia dentro che fuori dal combattimento. Passeremo molto del nostro tempo a controllare ogni cassetto e scaffale per cose come alcol, stracci, proiettili e componenti vari, al fine di realizzare cose come medkit, molotov e bombe fumogene. Come con l’ultimo, potremo creare ovunque al volo (se abbiamo gli oggetti giusti) i consumabili. Il crafting funziona più o meno allo stesso modo di The Last of Us, ma Naughty Dog ha apportato alcune modifiche significative al modo in cui migliorare le abilità di Ellie. Ci saranno nuovi modi per rafforzarla e nuovi alberi abilità porteranno molta più enfasi aumentando le statistiche del personaggio. 

Anche il modding delle armi è stato rinnovato un po’. Le basi sono le stesse di The Last of Us, in cui si raccoglievano componenti generici e li si usava per aggiornare le armi nel banco di lavoro. Ma la maggior parte degli aggiornamenti altera il modo in cui le armi vengono gestite, rendendolo cosi una parte molto più importante della personalizzazione. 

The Last Of Us Part 2, Not The Last Of Us 2

Newman ha detto che la Parte 2 sarà una miscela esplosiva di scene che abbiamo visto, con sezioni in cui Ellie lavorerà con gli alleati e altre in cui sarà sola. Ma come il trailer di Last of Us Part 2, pubblicato durante l’evento State of Play di Sony questa settimana, la seconda sezione di anteprima si è conclusa con Ellie alla scoperta di Joel a Seattle, suggerendo che almeno una parte del viaggio di Ellie vedrà i due personaggi riuniti sia nella storia che nel gameplay .

Newman ha anche affermato che la relazione tra Ellie e Joel è una parte importante della storia di queta Parte 2, nonostante Joel sia stato assente da tutto ciò che Naughty Dog ha mostrato fino ad ora. Ma sembra anche abbastanza chiaro che l’attenzione di Naughty Dog sia focalizzata sulla storia di Ellie

Quanto le costerà la sua vendetta? E cosa sarà disposta a fare per ottenerla? Come ha detto Newman, dovrebbe essere un prezzo alto e inquietante da pagare. Infine vi ricordiamo che, The Last Of Us, sarà lanciato il 21 Febbraio 2020 per PS4.